Capirci qualcosa?

Il lato negativo dell'aver, grazie al marketing del gruppo Armani, aumentato esponenzialmente tifosi e simili, è che ne sono arrivati di ogni tipo: esperti, meno esperti, casuali e via a scalare. Chi segue già questo sport valuta con cognizione di causa o quasi i fatti , gli altri spesso sono più naif nei giudizi o addirittura più tranchant in puro stile social. E le ultime vicissitudini dell'Olimpia hanno generato ogni tipo di commenti spesso rasentanti il gossip. Arrivato Sanders, secondo le ultime tradizioni di prendere qualcosa dalle squadre che ci hanno battuto, invece di tenere buoni quelli che hanno funzionato la stagione passata… Voci (secondo le migliori tradizioni calcistiche) di cambio allenatore (addirittura l'appena nazional-trombato Pianigiani) , e quotidiane amenità. Io sono convinto che il problema non sia nei giocatori, o nei tempi di preparazione: se cambi 4 o 5 automobili e tutte si guastano, forse il problema non è meccanico, magari è lo stile di guida, magari è il carburante usato, magari è la manutenzione carente… Se vedi i volti durante le partite e spesso vedi facce smarrite, catatoniche e quant'altro, ci sarà un motivo. E non ho la formula magica: neanch'io so cosa succeda, ma sicuramente qualcosa succede…

In ritardissimo

In ritardissimo, altro che blog… La stagione è più che cominciata ed il roster si è arricchito di un 7 piedi come Stanko Barac. Abbiamo fatto a tempo a non vincere la Supercoppa, a mantenerci in linea di galleggiamento in Eurolega e a condividere la testa della classifica con Pistoia, Reggio Emilia e Venezia. Questo in sintesi gli ultimi due mesi. Siamo momentaneamente Gentile-dipendenti in attacco mentre poco alla volta trovano ruolo e dimensione anche gli altri giocatori. Unico a faticare in questo senso Jenkins che, per essere un tiratore di ruolo, non è ancora riuscito a ritagliarsi spazio e minuti. Ora una partita importante, sia per i ganci che coach Repesa ha, che per uscire dalla terra di mezzo della classifica di Eurolega: il Cedevita Zagabria, con molta Italia in panca. Coach Mrsic, giocatore come il suo vice Giammarco Pozzecco nella Varese della Stella. Il Pozz poi ha giocato nella Fortitudo dell'ultimo scudetto allenata da coach Repesa, anche se da quest'ultimo messo fuori rosa. Squadra di giovanissimi anche grazie agli infortuni di diversi giocatori, ma non per questo meno forte: si sono portati a casa un vittoria in quel di Istanbul nell'ultima partita quindi…. occhio