...ah beh, mi pareva!

Una pausa di riflessione? No, solo incastro di impegni e poca voglia, ma l'effetto è lo stesso: ho saltato gara 2 e 3 contro Bologna (peraltro vinte a mani basse e legate dietro la schiena). Ora, ricominciare commentando l'ennesima sconfitta casalinga contro la nostra bestia nera, Sassari non è proprio il massimo, ma spero che serva scaramaticamente per non perderne più una. I temi sono quelli visti e letti, seconda metà della partita sottotono, qualcuno dimenticato in panca (con qualcuna'altro dimenticato in campo), Gentile mazzolato dalla terna arbitrale : il primo tecnico dato su una reazione rivolta verso se stesso, la seconda con relativa espulsione. Poi la squadra con Gentile, Melli e Hackett in campo + 10, mentre con Ragland, Kleiza e Brooks un bagno di sangue e azioni alla viva il parroco. Mettiamoci anche il lavoro di pastura sui media sulla Milano che difende borderline e che ha fatto consentire a Sassari mannaiate sottocanestro su Samardo neanche lontamente fischiate, contatti stile Wrestling. Poi fischi tecnico alle reazioni dei giocatori… Intendiamoci: la partita l'abbiamo persa noi, tenendo in campo Ragland dannoso, Kleiza che se non tira combina guai, Brooks che si ostina in uno contro il resto del mondo. Conseguenze: tutto il palazzo sapeva dove sarebbe andata la palla, tranne il ricevitore e sulle (poche ) palle recuperate non è mai stato innescato il contropiede, sopratutto con fuori Gentile e Hackett. Ora la sindrome da favoriti ce l'ha Sassari: vediamo se sono in grado di reggerla!
Ah, dimenticavo : N.1? Il pubblico, per l'ennesima volta meravigioso…

Alessandro Gentile

Read More…

... e una !!!

Coi se e coi ma non si va avanti, però la partenza è stata buona… Sperando di non avere l'effetto contrario a quello della stagione scorsa dove facevamo fatica all'inizio (e anche dopo…), gara 1 è stata giocata e pensata nel modo giusto, con una rotazione molto utile al possibile sovraccarico di fatica dei playoff e sopratutto con intensità da parte di tutti. Unico con qualche problema Joe Ragland con 2 falli in tempo di record ma il resto dei giocatori che sono entrati in campo lo hanno fatto nel modo giusto. Una citazione in particolare per Cerella che nei playoff si trasforma e se Banchi non se lo dimentica in panchina sarà sicuramente uno dei fattori di questa Olimpia. Tutti gli altri con la giusta dose di tigna e "garra". Ora Gara 2

GARA 2

E nel frattime?

…Nel frattempo succedono cose. Tipo che ci troviamo un quarto di Finale di altri tempi, se non altro per il nome: essere battezzati con la Virtus Bologna fa pensare a scontri storici tra due armate. Due delle squadre stellate italiane, due modi di vivere la pallacanestro entrambi intensi ma sicuramente differenti. Bologna più legata al campanile, Milano alla continuità della bandiera. Milano che il derby l'ha vissuto ma non come Bologna. Una città che, quando ( sono sicuro che il problema sarà solo temporale) tornerà in serie A la Fortitudo, sarà pronta a rimettere nel suo giusto angolo di sport di nicchia , il Bologna Calcio… Una delle poche città in grado di farlo insieme a Pesaro e Livorno. Negli altri quarti sportellate a gògò: Trento col vantaggio del campo contro Sassari, Venezia e Cantù molto meno distanti di quello che dice la classifica, mentre Reggio Emila e Brindisi così a pelle mi sembra segnata, non so perchè… E quindi? Quindi il 18 comincia la rumba, il tango e il cha-cha-cha e vedremo chi rimane in piedi… Non si uccidono così anche i cavalli?

url