Capirci qualcosa?

Il lato negativo dell'aver, grazie al marketing del gruppo Armani, aumentato esponenzialmente tifosi e simili, è che ne sono arrivati di ogni tipo: esperti, meno esperti, casuali e via a scalare. Chi segue già questo sport valuta con cognizione di causa o quasi i fatti , gli altri spesso sono più naif nei giudizi o addirittura più tranchant in puro stile social. E le ultime vicissitudini dell'Olimpia hanno generato ogni tipo di commenti spesso rasentanti il gossip. Arrivato Sanders, secondo le ultime tradizioni di prendere qualcosa dalle squadre che ci hanno battuto, invece di tenere buoni quelli che hanno funzionato la stagione passata… Voci (secondo le migliori tradizioni calcistiche) di cambio allenatore (addirittura l'appena nazional-trombato Pianigiani) , e quotidiane amenità. Io sono convinto che il problema non sia nei giocatori, o nei tempi di preparazione: se cambi 4 o 5 automobili e tutte si guastano, forse il problema non è meccanico, magari è lo stile di guida, magari è il carburante usato, magari è la manutenzione carente… Se vedi i volti durante le partite e spesso vedi facce smarrite, catatoniche e quant'altro, ci sarà un motivo. E non ho la formula magica: neanch'io so cosa succeda, ma sicuramente qualcosa succede…

In ritardissimo

In ritardissimo, altro che blog… La stagione è più che cominciata ed il roster si è arricchito di un 7 piedi come Stanko Barac. Abbiamo fatto a tempo a non vincere la Supercoppa, a mantenerci in linea di galleggiamento in Eurolega e a condividere la testa della classifica con Pistoia, Reggio Emilia e Venezia. Questo in sintesi gli ultimi due mesi. Siamo momentaneamente Gentile-dipendenti in attacco mentre poco alla volta trovano ruolo e dimensione anche gli altri giocatori. Unico a faticare in questo senso Jenkins che, per essere un tiratore di ruolo, non è ancora riuscito a ritagliarsi spazio e minuti. Ora una partita importante, sia per i ganci che coach Repesa ha, che per uscire dalla terra di mezzo della classifica di Eurolega: il Cedevita Zagabria, con molta Italia in panca. Coach Mrsic, giocatore come il suo vice Giammarco Pozzecco nella Varese della Stella. Il Pozz poi ha giocato nella Fortitudo dell'ultimo scudetto allenata da coach Repesa, anche se da quest'ultimo messo fuori rosa. Squadra di giovanissimi anche grazie agli infortuni di diversi giocatori, ma non per questo meno forte: si sono portati a casa un vittoria in quel di Istanbul nell'ultima partita quindi…. occhio

e in questo quasi-mese?

Il mercato sembra chiuso, e nel più classico dei Repesa-roster. Giocatori multifunzionali, in grado di giocare in più ruoli e posizioni, Si sono aggiunti nello spot di ala (piccola e grande) Robbie Hummel, tostissimo bianco ovviamente dell'Indiana dove a Purdue è tutt'ora un mito assoluto, mentre come guardia-ala Krunislav Simon, trentenne giramondo croato, già allenato da Jasmin Repesa in quel di Malaga, tiratore da tre se ce n'è uno… Poi un cambio in corsa, che ha suscitato un discreto vespaio fino a quando si è scoperto il perchè. Il fatto: ad un certo punto scompare dal roster e dal sito il nome del neoaquisto Cervi e viene sostituito da un altro centro italiano, Daniele Magro. Nessuna notizia, non si sa il motivo. Alla fine viene fuori che l'ex reggiano non ha passato le visite e per evitare altri casi James (rotto e mai ricuperato) o Kleiza (mentalmente già pensionato), si è virato su un altro centro,non più sette piedi ma quei sei e qualcosa, integri se non altro. Ora, a giorni, ci sarà la presentazione della squadra anche se mancheranno i vari nazionali, italiani e non e comincerà la preparazione e la serie infinita di amichevoli che precederà il primo evento ufficiale: la Supercoppa, a fine Settembre.

nocervi

Nel mezzo del cammin...

…del nostro mercato: forse un pò di più di metà! La formazione dell'anno scorso vede presenti Capitan Gentile e Brunito Cerella, transato Ragland, mentre Moss e James non appaiono più nella pagina Team del sito ufficiale Olimpia . Melli lo si voleva ma lui ha fatto un'altra scelta all'estero, in Germania, presso il Bamberg guidato da Coach Trinchieri dove in Eurolega si troverà contro il Banco di Sardegna. Così come Milano avrebbe voluto concludere con Datome che però ha scelto Istanbul e un altro coach storico come Obradovic. Da questi due dinieghi sono partite le nuove scelte di mercato: due ali grandi come McLean e Macvan, entrambi in grado di giocare sotto ed il secondo anche con un buon gioco e tiro perimetrale. Due centri puri : Cervi, che con Repesa potrebbe fare il salto definitivo di qualità, ed il ritorno di Lawal (Gani, quello dell'ultimo scudetto) che sono entrati nel roster milanese. Mentre nel ruolo di playmaker, lasciato scoperto da Hackett e Ragland, sono arrivati il vicecampione d'Italia Cinciarini, l'ex juniores Olimpia Amato ed il fedelissimo di Repesa Oliver Lafayette. Ora due spot vanno coperti, il centro titolare e l'ala o piccola o grande, dipende da come Repesa vorrà far giocare Gentile. Lavori in corso insomma, anche se lo scheletro della squadra è fatto.

Snoopylavoriincorso

Il Croupier

Ho aspettato. Intanto di digerire la fine poco dignitosa di una stagione da cornuti e mazziati. Poi di capire quali sono le intenzioni della società Olimpia Milano: coach, dirigenza e giocatori. Il primo dei rebus è risolto e sembra in ottima maniera: Jasmin Repesa è un allenatore che non solo lavora in palestra, ma che sa gestire lo spogliatoio e le rotazioni oltre ad essere tecnicamente uno che sa, oltre ad essere un vincente, qui e in Europa. Il piede di partenza è quello giusto, almeno non facciamo passi… Non è un coach che si fa dominare dalle individiualità scomode di alcuni giocatori e questo, conoscendone il peso, è fondamentale. Gentile 999% dovrebbe rimanere come pietra centrale della nuova EA7, poi Cerella anche lui, sia per il biennale che per il fatto che i tifosi potrebbero dar fuoco al Forum se venisse venduto sarà ancora della squadra. Sugli altri poco si sa: transato sicuramente il biennale di James, si cerca di tenere Samuels, e poi mille voci. La più attendibile è quella di un'offerta a Gigi Datome, che si è preso un paio di settimane per valutare la cosa: più che altro se Boston lo rivuole… Altra stagione, altro regalo, altra formazione. Speriamo che Repesa mantenga quello che di buono ha prodotto questa stagione, cambiando solo quello che non ha funzionato.

croupier